I'm available for guest posts, interviews, reviews and other proposals in the following languages:
English, Italian, German and Spanish.
Sono disponibile per guest post, interviste, recensioni e altre proposte nelle seguenti lingue:
italiano, inglese, tedesco e spagnolo.

Tuesday, May 31, 2016

Andrea China Gallo e la sua esperienza su Wattpad

Come annunciato qui in questo post bilingue, vi presento il primo articolo della serie! 

La scrittrice Andrea China Gallo, che ringrazio molto per la disponibilità e per la gentilezza nel partecipare alla mia iniziativa, ci parla della sua esperienza su Wattpad con una bella panoramica di questa piattaforma.



La mia presenza su Wattpad risale a pochi mesi fa. Uno scrittore di mia conoscenza, smosso dalla mia richiesta di aiuto, mi consigliò di postare sul sito parti del mio racconto in modo da avere una visione dell'impatto che la mia opera aveva su un pubblico giovane, ma non solo.
Da alcuni mesi, tra l'altro, note case editrici stanno attingendo da Wattpad per trovare nuove opere giovanili da pubblicare nelle nuove collane e sfruttano per la loro scelta il numero di stelle e visualizzazioni che l'opera stessa detiene.

Cosa sono le stelle e le visualizzazioni? Per ogni capitolo che leggi, nel momento stesso in cui lo apri sulla tua app o tramite il sito, un contatore segnalerà un +1 a quel numero che tanti ritengono prezioso, ma il numero più ricercato è quello delle stelle. Ti piace il capitolo appena letto? Allora se ti va di segnalarlo, puoi selezionare la stellina che da incolore diverrà arancione. in questo modo è come mettere un "like" su FB e più ne hai e più la tua storia (in teoria) piace.



Visualizzazioni e stelle però non servirebbero a nulla però se non esistesse la fantomatica "classifica" di categoria. Insieme al numero di commenti che la tua opera ha, stelle e visualizzazioni ti fanno salire di posizioni e in questo modo più persone dovrebbero vederti, creando così un circolo vizioso.

Cosa cercano dunque di fare i neofiti del mondo di Wattpad? Spammano. Ovunque. Cosa? Il link della loro storia o semplicemente la loro implorazione a leggerti. Nei commenti di altre storie famose, sulle bacheche, nei messaggi privati, ovunque si possa scrivere, il loro spam arriva.

Certo, in questo modo i numeri salgono, ma quanti lettori davvero interessati avrai ottenuto? Quanti commenti sinceri ti lasceranno? Perché molto spesso solo per ottenere a loro volta nuovi lettori, ti lasciano giudizi esaltati quando in realtà non hanno letto una sola parola del capitolo.

La mia esperienza su Wattpad in ogni caso la considero positiva: ho trovato persone adulte con cui affrontare letture comunitarie con recensioni accurate e sincere, ho trovato lettori affidati e non ho ancora ricevuto riscontri negativi.
Come su ogni piattaforma online, bisogna dunque saper discernere il vero dal falso, il marcio dal maturo e, tutto sommato, cavarsela per il meglio.


LA MIA STORIA 





Emily è la mia opera distopica dagli ampi tratti fantascientifici, ma la sua lettura non necessita di chissà quali conoscenze o di basi per comprenderne le caratteristiche.

In un mondo in cui la popolazione umana è stata decimata da cataclismi naturali e non, causati dall'uomo, Emily si ritrova costretta a trascorrere le sue giornate nei boschi perché nessuno possa scoprirla. Gemella di Cecilya, al momento della loro nascita sono state salvate entrambe, anche se ad ogni famiglia sono concessi in realtà solo un figlio e una figlia.

Sin dall'infanzia quindi è costretta a nascondersi perché non venga catturata e uccisa, ma qualcosa sconvolge la sua esistenza in modo irrimediabile.
Nel momento in cui incontra un altro abitante del bosco e gli Altri, degli uomini che vivono sul satellite Sx504 li catturano.


Gruppo di FB per letture comuni e recensioni

Saturday, May 28, 2016

Ispirazione / Inspiration - Post bilingue / Bilingual post


ITALIANO - Post bilingue

Bilingual post, 
scroll down for the English version


In tanti mi chiedete dove trovi l'ispirazione. Bene, scovo idee ovunque, ma oggi voglio parlare dei documentari.

Ne guardo tanti, quasi ogni giorno; seguo il National Geographic, History Channel, il Discovery Channel e svariati canali di YouTube. Non importa davvero se il documentario parli di scienza, natura, storia, cospirazioni, persone o animali... li amo tutti!

Tuttavia, i miei preferiti in assoluto sono quelli italiani prodotti da Piero e Alberto Angela. Sono cresciuta insieme a loro e continuano a offrire una grande varietà di materiale della migliore qualità con diversi programmi:
- SuperQuark 
- Ulisse il piacere della scoperta 
- Passaggio a Nord-Ovest





Oggi ho guardato una puntata sul deserto. La fascinazione per il deserto non è una novità nella mia vita. L'ho visto di persona in Egitto, navigando attraverso il Canale di Suez, in Oman e negli Emirati Arabi, dove ho anche assistito a una tempesta di sabbia. Già a quel tempo avevo un'idea per due romanzi (non parte di una serie) dove il deserto doveva avere un ruolo importante.

Un romanzo era una specie di fantasy storico, con fatti veri riguardo la Turchia, pirati e atmosfere tipicamente arabeggianti e orientali. L'altro era un fantasy epico con una popolazione nomade di guerrieri, magia e tanti spargimenti di sangue.

Ho dovuto mettere entrambi in stand by:
1) perché stavo (e sto tutt'ora) scrivendo altre storie che semplicemente sono arrivate prima... sì, Kara Schwert, sto parlando di te e della tua serie!

2) L'anno scorso ho finalmente letto "Dune", è un vero capolavoro e sento che ogni cosa che venga dopo "Dune", con il coinvolgimento di un deserto, semplicemente non sia abbastanza profonda.

Comunque... questo documentario ha risvegliato la nostalgia per le mie storie del deserto. Vivono ancora dentro di me e rappresentano un obiettivo concreto.





Ecco, è così che mi viene l'ispirazione, almeno uno dei modi. È facile come stare sdraiati sul divano con un bicchiere di vino! Ok, anche il tè funziona, ma il vino è la mia debolezza!




ENGLISH - Bilingual post

So many of you ask me how I get inspired. Well, I find ideas everywhere, but today I want to talk about documentaries

I watch a lot of them, almost every day; I follow the National Geographic, the History Channel, the Discovery Channel and random YouTube channels. It doesn't really matter if the documentary is about science, nature, history, conspiracy, people or animals... I just love them all!

However, my absolute favorite documentaries are the Italian ones produced by Piero and Alberto Angela. I grew up with them and they still offer a great variety of top quality material with different programs:
- SuperQuark 
- Ulisse il piacere della scoperta (Click here to watch the episode - ITALIAN)
- Passaggio a Nord-Ovest


Today I watched an episode about the desert. The fascination for the desert is not a new entry in my life. I've seen it first hand in Egypt, navigating through the Suez Canal, in Oman and in the United Arab Emirates, where I also experienced a sand storm. Already back then, I had an idea for two novels (not part of a series) where the desert was going to have an important role. 

One novel was a sort of historic fantasy with true facts about Turkey, pirates and typical Arabic and oriental atmospheres. The other one was an epic fantasy with a nomadic population of warriors, magic and lots of blood.

I had to put both in stand by: 
1) because I was (and I still am) writing other stories that simply came first... yes Kara Schwert, I'm talking about you and your series!

2) Last year I finally read "Dune", it's a true masterpiece and I feel that everything that comes after "Dune" with a desert involved is just not deep enough.

Anyway... this documentary has awakened the nostalgia for my desert stories! They still live inside my head and they represent a real goal to me.




So, that's how I get inspired, at least one way. It's as easy as lying on the couch with a glass of wine! Ok, tea works too, but wine is my weakness!